2020 - PAPILLOMAVIRUS E VACCINO: a che punto siamo?


Un numerosissimo studio condotto in Svezia tra il 2006 e il 2017 di cui sono stati recentemente pubblicati i risultati ha confermato l'efficacia del vaccino contro il PapillomaVirus e il suo ruolo nella riduzione del tumore del collo dell'utero.

Sono state studiate 1.672.983 di giovani donne tra 10 e 30 anni, di cui 527.871 vaccinate con almeno una dose di Gardasil (questo il nome del vaccino), mentre le restanti non hanno effettuato la vaccinazione.

Risultato: 538 donne, nel gruppo delle non vaccinate, si sono ammalate di tumore. Nel gruppo delle vaccinate soltanto 19!

Significato: il vaccino, in particolare se effettuato prima dei 17 anni, ha dimostrato di ridurre dell'88% il rischio di cancro del collo dell'utero!


Ulteriori studi sono ancora in corso, a confermare ancora di più' quanto già osservato sino ad oggi. Ricordiamo infatti che la vaccinazione è utile non soltanto nel sesso femminile, ma anche in quello maschile, essendo responsabile di tumore genitale e non solo, purtroppo in entrambi i sessi.


Desiderate del materiale informativo per parlarne con i vostri figli? Cliccate e scaricate i file qui di seguito...

Papillomavirus - Info utili
.pdf
Download PDF • 982KB
OPUSCOLO HPV
.pdf
Download PDF • 1.07MB

Altri documenti utili:

HPV: domande fequenti (2016)
.pdf
Download PDF • 318KB
Gardasil 9 - il nuovo vaccino
.pdf
Download PDF • 244KB
Gardasil 9 - domande frequenti (2019)
.pd
Download PD • 140KB

Post recenti

Mostra tutti

L'Armadio del pediatra

Ci sono. Sono sicura. Ci sono FAMIGLIE che stanno cominciando a far fatica. O forse che faticavano già prima un po’ ad arrivare “a fine mese” e ora, senza il lavoro e comprensibilmente lontani dai no

Coronavirus

Cari bambini, cari ragazzi, da alcuni giorni ormai sentite parlare di “coronavirus”… quella piccola “cosina” invisibile, che sembra abbia il potere ultimamente di cambiare le nostre vite, le nostre ab